Written by

Regali senza nichel e glutine e tanta felicità

Annichelita ma figa| Views: 530

Immagine

Ricette per cucinare la quinoa e farina senza nichel e con pochissssssimo glutine.

Che poi la gioia grande non è tanto, solo, l’aver ricevuto un regalo, anzi due regali, ma l’idea che qualcuno abbia pensato a me.

Immaginate cosa vuol dire? Al di là delle apparenze, al di là dei limiti di una società sempre più spinta verso gli individualismi, ecco che succede una cosa bella che ti fa scoppiare il cuore. Qualcuno mi ha pensato. Che loro fossero una coppia speciale lo sapevo eccome. Violetta e Danilo sono amici di amici miei speciali. E il detto che chi si assomiglia si piglia cavoli quanto è vero. Quindi se Sabrina, Antonella, Daniela e Annarita, ovvero le Màcare, Ilaria mia che son tutte amiche di Violetta e Danilo, sono speciali per la proprietà transitiva dovrei essere speciale anche io…mmmmm 🙂

Ora mi aspetta un bel compito, ovvero provare a panificare con la farina di Tumminìa che mi è stata recapitata da Violetta direttamente dalla splendida Sicilia e sperimentare qualche ricettina alla quinoa dal libro che mi ha regalato Danilo, una pubblicazione che  porta la firma di Slow Food editore (www.slowfood.it),

Ebbene sì, mi sto dando alla Tumminìa. Si tratta di un grano particolare, antichissimo, prodotto in sicilia, che non ha subito modificazioni genetiche e non è stato intaccato. Un grano che va bene per noi annicheliti.

Io non mangio pane e pasta di grano da agosto dllo scorso anno e dire che ho una voglia matta è dire davvero poco, quindi seguitemi prima o poi un giorno di questi ne vedrete delle belle… e speriamo anche buone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *