Written by

Per un pugno di banane.

Annichelita ma figa| Views: 286

Immagine

Tre confezioni di banane disidratate dal costo di tre euro e sessanta l’una. Questo il mio bottino parigino, recuperato in un pomeriggio in cui la grandine ci ha colto di sorpresa e abbiamo deciso di rifugiarci nei grandi magazzini LaFayette.

Sarà che è in momenti come quello che sto attraversando che capisco il concetto di dipendenza …avete presente il rapporto che hanno gli uomini col sesso? Che pur di avere al fianco una femmina raccattano la qualunque? Che ne so tipo quei vecchietti che, convinti di essere al limite del loro percorso, finalmente incontrano la badante della loro vita.  E li vedi la domenica pomeriggio presto, prestissimo, aggirarsi con tanto di sorriso nelle strade del centro, portando per mano il loro trofeo tendenzialmente biondo platino  e con unghie lunghe lunghe e laccate.

Torniamo alla mia di dipendenza che per me, fidatevi, è ben più grave  e interessante del vecchietto inviagrato. Lui, almeno, qualche desiderio lo soddisfa.

Non mangiare, per me, è la peggior iattura. E io, arrivata a La Fayette che faccio? Ovvio, mi tuffo nel reparto gourmet, giusto per rosicare un po’. Ed è lì che sniffo spezie, osservo con occhi a cuore file interminabili di Madeleine, sbavo dietro i vetri di eserciti di macarons. È proprio lì che, mentre le mie amiche fanno un sano shopping, io trascorro il mio pomeriggio aggirandomi come una tossica in mezzo a montagne di eroina. Dopo aver percorso chilometri di stand e corridoi, che erano un tripudio di formaggi e foie gras, arrivo alla cassa con il mio prezioso bottino. Non riuscivo a nascondere una certa vergogna. Davanti e dietro di me gente con carrelli traboccanti del ben di dio. Io ero lì, con un aspetto anche un po’ dimesso. Ero lì con le mie banane. Ho provato a fare l’alternativa assumendo un atteggiamento fiero e disinvolto.

Cacchio guardi? Dice il mio sguardo esplicito alla stronzetta avvinghiata alla sua 2.55. (Non è una pistola, ma è la sua splendida chanel….ne approfitto e visto che ci sto sbavo anche un po’.)

Pago veloce. “Vuole un sacchetto?” Mi chiede quasi schifata la cassiera. (Eh sì che poi diciamolo pure che sti francesi non peccano mica tanto in simpatia. E il loro humor è inversamente proporzionale al loro stato nella società. Più sono precari più sono stronzi.)

“No merci”. Bofonchio io nel mio recuperato francese e infilo le mie banane disidratate nella borsetta. Una vecchia Marc Jacobs che fa sempre la sua porca figura.

A cena si consuma il nuovo incubo. Ci aspetta una cenetta niente male da Le café Pinson (www.cafepinson.fr/ 6 rue du forez, Paris) un posto fighissimo di quelli che piacciono a me, dove si mangia la quinoa e dove usano prodotti delattosiati. Avevo sbirciato anche il sito. Forse avrei dovuto abusare con google traduttore visto che di “Saine, gourmande, sans chichi”, quel “sans chichi” non mi era proprio chiaro e mi pento di non aver approfondito.

Non la tiro per le lunghe. Sappiate che ho trascorso tre giorni meravigliosi, straordinari, stupendissimi. Mi sono divertita, ho rivisto posti che continuano ad emozionarmi, ma mangiare a Parigi è stato drammatico quasi come farlo a Taranto. In fin dei conti, tutto il mondo è paese. Tornata a casa, allora, non ho neanche disfatto la valigia e, inforcato il mio grembiule da chef, (diciamo che l’ho dovuto cercare, cercare, cercare visto che sono anni che ho smesso i panni della cuoca)  ho iniziato a creare. Meringhe, crema pasticcera e pasta frolla per annicheliti!

Ah, dimenticavo! Senza fronzoli. Sans chichi vuol dire senza fronzoli.

Immagine

0 Responses to " Per un pugno di banane. "

  1. wwayne ha detto:

    Anni fa ho letto un libro, divertentissimo, che parlava proprio di un vecchietto che si invaghisce di una biondona. Ovviamente furbissima. Il romanzo si chiama “Breve storia dei trattori in lingua ucraina” di Marina Lewycka: te lo straconsiglio se non l’ hai già letto.

  2. Piera De Marca ha detto:

    SEI GRANDEEEEE!!!!!

    Piera De Marca
    Comune di Potenza
    Piazza Matteotti
    85100 Potenza

    Mobile 3358292007
    Office 0971415009
    http://facebook.com/pierademarca
    http://facebook.com/pierademarcab

    twitter @pierademarca
    Instagram @pierademarca

    Inviato da iPad

  3. nikegio ha detto:

    sei forte!

  4. Stefi ha detto:

    Brava brava

  5. My spouse and Ӏ absolutely love your blog and finԁ the majority οf your post’s tօ bе juѕt what
    I’m lоoking for. can ʏοu offer guest writers tօ write content foг you?
    I wouldn’t mind publishing а post oг elaborating oո many
    of the subjects yoս write іn relation tօ herе.

    Again, awesome website!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *