Written by

Macine senza nichel

Annichelita ma figa, Ricette senza nichel| Views: 775

Si sa, nei momenti bui o si mangia o si cucina. Io, dopo un bidone inaspettato, ho deciso di indossare grembiule e occhiali e di mettere le mani in pasta. Ovviamente le mie sono le solite ricette senza nichel in cui metto a dura prova la mia fantasia e cerco di farla andare d’accordo con il gusto. Prima di scrivere questo post ho aspettato di togliere dal forno i miei biscotti prima che l’esperimento fosse una schifezza. Bene, con orgoglio annuntio vobis che la prova è riuscita, quindi armatevi di carta penna e pazienza e seguite le mie indicazioni per rendere più piacevole la vostra colazione.

Immagine

Cosa serve:

procuratevi una spianatoia o una coppa abbondante. Io sono innamorata della mia spianatoia in silicone di Tupperware (www.tupperware.it/start-page). Compro Tupperware da quando avevo 12 anni e mia madre era disperata perché anziché giocare con le altre bimbe preferivo cucinare. Vabbè, forse era infastidita dal fatto che già a 12 anni ero più brava di lei e provava a farmi fuori dal suo regno.

Vi servirà, poi, un pennellino da cucina; una formina per dolci… io ho usato la classica tazzina e per ottenre l’effetto Macine del Mulino Bianco (www.mulinobianco.it), ho fatto ricorso all’elimina torsolo. Non dimenticate il matterello in legno o in silicone è lo stesso.

Ingredienti

300 grammi di farina di riso

200 grammi di farina di tapioca

180 grammi di burro senza lattosio

70 grammi di olio … io uso quello del mio amico Luca, Le Ferre ovviamente (www.leferre.it). Ormai abbiamo stretto un patto: ogni tre ricette mi regala una playlist serissima.

200 grammi di zucchero

2 tuorli

1 uovo intero

½ mela da grattugiare

Fate sciogliere il burro e mischiate tutti gli ingredienti. Lavorate l’impasto fino a farlo diventare una pallozza uniforme e morbida.

Dopo aver realizzato i biscotti come vedete in foto, preparate la classica bagna con zucchero e acqua. Non deve essere troppo liquida altrimenti scola al di là dei biscotti; aiutatevi con il pennellino a stenderla su ciascuna macinina.

Immagine

Infornate in forno caldo a 140° per 30-40 minuti al massimo.

Bene, la mia ricetta di biscotti senza nichel, senza glutine e senza lattosio è servita, ora aspetto che i biscotti si raffreddino per riempire una bella bustina e assicurarmi la colazione per i prossimi giorni in cui volerò a Marrakech (www.lonelyplanetitalia.it/destinazioni/africa/marocco/marrakech).

Immagine

PS: con gli albumi che avanzano da questa ricetta potete preparare le meringhe, ma la ricetta ve l’ho già data quindi andate a cercarla tra i post precedenti J

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *